ANNA MARIA SANTORO “Una mamma in Addiopizzo”

0
490

ADDIOPIZZO

ANNA MARIA SANTORO
Una mamma in Addiopizzo – Storia di una svolta sociale e personale (2004-2014)
(edizioni Di Girolamo)

2014 | pagg. 176 | 14 euro

La mattina del 28 giugno del 2004 la città di Palermo si risveglia tappezzata di manifesti listati a lutto che riportavano queste parole: un intero popolo che paga il pizzo è un popolo senza dignità. E’ questa la prima vera iniziativa di un gruppo di giovani del capoluogo siciliano desiderosi di un cambiamento e convinti che qualcosa si può fare. Tra questi giovani Ugo, il figlio di Anna Maria Santoro, autrice del libro “Una mamma in Addiopizzo” in cui la donna racconta la sua esperienza e il suo cambiamento personale dopo aver deciso di affiancare il figlio in questa avventura. Nel libro è chiaro come a volte le scelte dei figli influenzano e cambiano la vita dei genitori. Anna Maria racconta tutti i momenti più importanti del cammino dei ragazzi, vissuti da lei, sempre un passo indietro, per non essere presenza ingombrante per il figlio, ma pronta ad entusiasmare, ad essere punto di riferimento, ad esserci: dal primo attacchinaggio, notte ricca di ansie, angosce ed interrogativi, alla prima riunione per coinvolgere le scuole e la nascita di Addiopizzo Junior, alla costituzione di parte civile del comitato nei processi di mafia, all’incontro col Presidente della Repubblica in Quirinale, alla crescita del numero dei commercianti ed imprenditori che decidono di denunciare chi chiede loro il pizzo, ma ovviamente tanti gli scontri, anche interni, dovuti all’indifferenza delle istituzioni, dei singoli cittadini, etc etc…Questo libro racconta “una storia semplice”, come dice la stessa autrice; spiega il successo di una piccola “rivoluzione”, ci dice che è possibile innanzitutto cambiare se stessi per poi trasmettere agli altri il valore della libertà, ci fa capire che l’unione fa davvero la forza, ma soprattutto ci fa venire la voglia di riappropriarci dei nostri diritti e vivere la bellezza di essere cittadini.

Stefania Fiorentino

Anna Maria Santoro è stata ospite di “Librestate 2014” il 7 luglio presso il piazzale antistante la Chiesa di San Vito a mare a Mazara del Vallo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Scrivi una risposta