Beni confiscati, bando per una nuova coop

1
204

C’è tempo sino al 24 gennaio 2013 per poter partecipare al bando d’ammissione per la costituzione della cooperativa sociale “Libera Terra Trapani” che si occuperà di gestire alcuni beni confiscati nei territori di Paceco, Castelvetrano e Partanna.

Il protocollo d’intesa è stato firmato presso la Prefettura di Trapani e ne fanno parte – tra gli altri – Libera, la Diocesi (tramite l’Ufficio per i problemi sociali e il lavoro) e la Fondazione San Vito Onlus. I profili richiesti sono n.1 agronomo e n.4 operai agricoli qualificati che saranno i soci fondatori della cooperativa. La partecipazione al bando è solamente per partecipare alla selezione delle figure professionali richieste.

Qui in allegato la documentazione necessaria.

Allegato_1_Condizioni_soggettive

Allegato_2_domanda_di_ammissione

avviso_di_selezione_soci_cooperativa_Libera_Terra_Trapani-1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento

  1. Ottima opportunità per i giovani del nostro territorio.
    Speriamo che in molti possano partecipare e sentirsi spinti a sfruttare le risorse della nostra terra.

Scrivi una risposta