IL PENSIERO/Giacomo, lupetto scout a Castelvetrano: «Una Chiesa più vicina a tutti…»

0
1338

Ciao, sono Giacomo Scozzari, ho 11 anni e sono un lupetto già da 4 anni. Capo sestiglia nel Castelvetrano1. Sabato 27 febbraio ho avuto una nuova riunione con gli scout, si proprio così, non c’erano solo i fratellini e le sorelline, non solo Akela e Baghera, non solo Balù, il nostro assistente don Giuseppe Undari ma un grande vecchio Lupo, il Vescovo, “ il nostro Vescovo Domenico”. E pensare che non volevo andare quella giornata che c’erano i miei compagni che andavano al cinema, come fanno tutti i sabati i ragazzi della mia età. Mi aspettavo una riunione diversa, seria, noiosa, invece no! Abbiamo parlato, abbiamo giocato, abbiamo disegnato insomma ci siamo incontrati, peccato che c’è stato poco tempo, ma alla fine abbiamo chiesto la sua mail così possiamo fare altre domande e potrà risponderci con calma.

Giacomo Scozzari.

Dopo questo momento siamo stati a celebrare la santa messa con tutta la nostra comunità parrocchiale a San Domenico e poi la sera a cena al teatrino. Non pensavo che il nostro Vescovo fosse così spiritoso da mettersi a fare i bans con noi. Si, pensate che ha fatto quello delle fettuccine e poi che ci avrebbe raggiunto nella nostra tana non lo avrei mai pensato! Se è vero che Gesù dice che bisogna essere come noi bambini per entrare nel Regno dei cieli penso anche che oggi questa Chiesa mi sembra più piccola e più vicina a tutti e ciò grazie a questo incontro. Infatti oltre a noi lupetti ha visitato anche le persone che stanno male e questo sicuramente farà del bene a tutti noi diventando tutti migliori facendo del nostro meglio. Buona caccia.

Giacomo Scozzari per Condividere

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Scrivi una risposta