GIULIO ALBANESE “Alle periferie del mondo”

0
236

Copertina-libro

GIULIO ALBANESE
Alle periferie del mondo
(edizione EMI)
2014 | pagg. 128 | 11 euro

Questo di Don Giulio Albanese, missionario comboniano e giornalista, è un libro che oscilla tra la cronaca e la speranza: la prima, spesso crudele, dura, che ritrae le frontiere geografiche ed esistenziali di un’umanità che appare alla deriva e la seconda, utopistica possibilità, come nuova e più ampia frontiera di quella stessa umanità che si aggrappa tenace a Cristo, a cui con instancabile determinazione, Papa Francesco invita a guardare. Chi legge i libri di Giulio Albanese parte dalla disperazione delle periferie del mondo , per arrivare alla speranza di un tempo nuovo che è già, in molte realtà , tempo presente. Chi legge, non può più dire : “io non sapevo nulla, nessuno mi aveva mai detto”. Viene data una testimonianza, infatti, che non si proclama per sentito dire, ma che si incarna nell’esserci realmente con i poveri, i disperati, i dimenticati, i fagocitati da un’insaziabile occidente che non conosce altro che se stesso e che tuttavia, scopre di avere, già esso stesso , le proprie periferie esistenziali.

E la testimonianza si fa carne e si fa martirio ( già nel greco antico martire significava testimone) e si fa provocazione e urgenza di conversione per i sonnolenti cristiani d’occidente che si sentono al sicuro, salvati, dentro il recinto di una salvezza garantita, mentre in ogni periferia del mondo i cristiani muoiono, come all’origini della Chiesa, sotto cieche e drammatiche persecuzioni. Il mondo raccontato da don Giulio, non è lontano da noi, ci è vicino più di quanto immaginiamo e non è il mondo da colonizzare e da sottomettere , ma quello da cui imparare e a cui dare voce. E la Chiesa di questo tempo, costruita sulle fondamenta dei Pontefici precedenti e disegnata oggi da Papa Francesco (a cui l’autore fa sovente riferimento) è chiamata ad uscire dalle proprie mura e ad andare incontro al mondo a partire dalle sue periferie, scrutando i segni dei tempi, in una visione escatologica. Illuminati da questa nuova luce, siamo tutti chiamati ad essere missionari.

Maria Lisma

Don Giulio Albanese ha presentato il proprio libro e ha fornito la propria testimonianza, lo scorso 21 luglio in occasione della rassegna “Librestate 2014”, nel piazzale antistante la chiesa di San Vito a Mare a Mazara del Vallo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Scrivi una risposta