[I PELLEGRINAGGI] Terra Santa e Armenia, a luglio e agosto tappa nei luoghi sacri – ISCRIZIONI/I MODULI

0
323

Dal 30 luglio al 6 agosto si potrà partecipare al pellegrinaggio in Terra Santa. Si parte da Palermo e poi, via Roma, sino a Tel Aviv. Ad organizzare il pellegrinaggio è l’Opera Siciliana Pellegrinaggi e a livello diocesano dall’Ufficio guidato da don Franco Caruso. Tra le tappe del pellegrinaggio: la Galilea, Nazareth, Qumran, Gerusalemme, Betlemme, Ein Karem, monte degli ulivi, monte Sion.

terra1

LE QUOTE – La quota di partecipazione è di 1.275 euro a persona, quota tasse e accessori 150 euro, supplemento singola (in albergo 4 stelle) 320 euro.

I DOCUMENTI NECESSARI – Per i cittadini italiani è richiesto il passaporto valido per almeno 6 mesi dopo la data di inizio del viaggio.

LA SCHEDA DI ISCRIZIONE – Scarica QUI la scheda di iscrizione da inviare via fax al numero 0923.902709.

IL VIAGGIO IN ARMENIA

Dal 27 luglio al 4 agosto, invece, è in programma il pellegrinaggio in Armenia, una meta un po’ insolita per una vacanza alla scoperta di una terra tanto ricca di storia quanto poco conosciuta. L’incontro con l’ospitalità genuina di una civiltà antica, un paesaggio variegato e di aspra bellezza dominato dal sacro profilo del monte Ararat….Tra simbolismi cristiani e monasteri medievali scavati nella roccia si potrà scoprire «quell’isola tra le montagne dove si posò l’Arca di Noè dopo il diluvio universale». Da Palermo – via Roma – si raggiungerà in aereoYerevan. Si visiterà la regione di Kotayk, a est di Yerevan e a nord-est di Garni, nella valle superiore della gola del fiume Azat, dove c’è un magnifico monumento d’architettura medievale armeno – il monastero Geghard iscritto nel patrimonio mondiale dell’Unesco. QUI il programma completo del viaggio.

Il monastero Geghard.
Il monastero Geghard.

LE QUOTE – La quota di partecipazione è di 1.390 euro a persona, quota tasse e accessori 160 euro, supplemento singola (in albergo 4 stelle) 200 euro.

LA SCHEDA DI ISCRIZIONE – Scarica QUI la scheda di iscrizione da inviare via fax al numero 0923.902709.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Scrivi una risposta