[IL PROGETTO] Linee guida per creare una nuova cultura vocazionale in Diocesi – LEGGI TESTO INTEGRALE

1
613

Creare una cultura vocazionale, aiutare i giovani a scoprire l’importanza di dare un senso autentico alla propria vita e fondare il senso della propria vita in Cristo. Nasce nella Diocesi il progetto di pastorale delle vocazioni che vuole coinvolgere ogni fedele e ogni ministro con l’intento di qualificare con efficaci dinamiche vocazionali tutti gli ambiti della pastorale diocesana, con particolare attenzione a quella giovanile. «Il riconoscimento e l’accompagnamento delle vocazioni, infatti, trova in special modo nella pastorale giovanile il suo spazio vitale» spiega don Francesco Fiorino, direttore dell’Ufficio per la pastorale delle vocazioni. La finalità, dunque, è quella di sostenere i giovani nella formazione di una autentica libertà, di una umanità in grado di dialogare con Dio, di riconoscere e di accogliere la sua chiamata. Ma come fare? Innanzitutto con la formazione degli animatori vocazionali, poi dando un’attenzione particolare e specifica alle vocazioni al ministero ordinato e a quelle di speciale consacrazione.

vocazioni2

 

vocazioni1

Il progetto si pone l’obiettivo anche di rafforzare l’opera dell’Ufficio diocesano per la pastorale delle vocazioni che coordinerà le sue iniziative e proposte con il Servizio diocesano di pastorale giovanile. Tra gli obiettivi del progetto c’è anche quello di istituire e promuovere gli “Amici del Seminario”: «resta urgente trovare donne e uomini di buona volontà che vogliano, con aiuti materiali e con la preghiera assidua, sostenere l’impegno formativo del Seminario e prendersi anche cura dell’immobile storico ». Non per ultimo c’è l’obiettivo di sottolineare e mettere in pratica il carattere vocazionale della catechesi e di ogni attività di evangelizzazione. «Gli obiettivi specifici si traducono in quattro indicazioni operative, spiega ancora Fiorino, che raggruppano le esperienze ed i suggerimenti pratici che desideriamo proporre o “potenziare” in questi prossimi anni: pregare, formare, servire e risvegliare».

Chiara Putaggio

LEGGI QUI IL PROGETTO COMPLETO

© RIPRODUZIONE VIETATA

Un commento

  1. salve mi chiamo antonino sciacca , sono un giovane minimo della parrocchia di san francesco da paola di corso calatafimi di marsala . volevo chiedere chi sarà il nuovo sacerdote della parrocchia di san francesco da paola di corso calatafimi di marsala???????

Scrivi una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here