[LA MOSTRA] Il Bambin Gesù dal monastero di clausura sino all’11 gennaio al Museo diocesano

0
260

“I colori del Natale”, è stata l’iniziativa che si è tenuta tra la biblioteca del Seminario e il Museo diocesano, su iniziativa della biblioteca dei bambini “L’isola che non c’è”, dello stesso Museo e dell’Archivio storico diocesano. L’evento, dedicato all’utenza più giovane, continua la tradizione di attività natalizie curate dalle istituzioni culturali diocesane, già inaugurata con successo nel 2008 e divenuta ormai un appuntamento fisso annuale.

Un particolare delle vetrine del Museo diocesano.
Un particolare delle vetrine del Museo diocesano.

L’incontro si è aperto presso la sede della Biblioteca dei bambini “L’isola che non c’è”, dove un simpatico Babbo Natale ha accolto i piccoli, con distribuzione di dolcetti; a seguire il “racconto di Natale”, con teatralizzazione e animazione di una favola tradizionale. Negli spazi del Museo Diocesano, si sono svolti percorsi guidati, a cura dello staff specializzato di museo e biblioteca. Sulle note della musica natalizia, un gruppo di qualificati animatori ha intrattenuto i piccoli ospiti con giochi e sorprese. Ha chiuso l’intenso pomeriggio un’allegra merenda ed il tradizionale scambio di auguri, con la generosa collaborazione della libreria “Il Colombre”.

La biblioteca dei bambini "L'isola che non c'è" con la sua responsabile Maria Cristina Gallo.
La biblioteca dei bambini “L’isola che non c’è” con la sua responsabile Maria Cristina Gallo.
Il bambinello dato in prestito dal Monastero benedettino di San Michele Arcangelo di Mazara di Vallo ed esposto al Museo diocesano sino all'11 gennaio.
Il bambinello dato in prestito dal Monastero benedettino di San Michele Arcangelo di Mazara di Vallo ed esposto al Museo diocesano sino all’11 gennaio.

Il giovane pubblico è stato guidato dalla responsabile della Biblioteca Cristina Gallo, dal direttore del Museo diocesano Francesca Paola Massara e da un folto gruppo di volontari. Per l’occasione nel Museo diocesano è allestito un breve e suggestivo percorso espositivo speciale: sono esposti due preziosi ed inediti manufatti in ceroplastica del XVIII secolo, un Bambino Gesù ed una Maria Bambina, prestati dal Monastero benedettino di San Michele Arcangelo di Mazara del Vallo; un corale miniato della fine del sec. XVIII, proveniente dalla Biblioteca diocesana, ed un significativo documento dall’Archivio storico. La mostra sarà visitabile fino all’11 gennaio 2014.

Il Museo diocesano rimarrà chiuso dal 23 DICEMBRE al 31 DICEMBRE.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Scrivi una risposta