[LA MOSTRA] Quelle croci disegnate dai bambini…al Museo diocesano gli elaborati della scuola “Paolo Borsellino”

0
163

Rimarranno esposti fino al 30 giugno al Museo Diocesano di Mazara del Vallo, in una sezione dedicata, i lavori svolti dagli allievi dell’Istituto Comprensivo “Paolo Borsellino” che, guidati dalla professoressa Rosa Signorello, hanno partecipato alle tappe salienti della manifestazione Signum Crucis, Arbor Vitae. Itinerari di arte, fede e storia al Museo Diocesano di Mazara del Vallo e nel territorio belicino, realizzando una collezione di disegni, inseriti in un percorso di didattica museale.

signum1
Gli elaboratori dei bambini esposti al Museo diocesano fino al 30 giugno.

L’istituto, grazie alla disponibilità della dirigente scolastica Filomena Bianco ed alla sensibilità degli insegnanti, ha spesso preso parte alle attività del Museo, inserendo i giovanissimi studenti nelle visite guidate e nei percorsi formativi, creando i presupposti per una didattica integrata, modello di sinergia tra lezioni teoriche e esperienza pratica.

signum2

signum3

In questa dimensione di full immersion, i gruppi di allievi sono stati coinvolti in una estemporanea tra le sale del Museo, con risultati sorprendenti.  «Il confronto personale con le singole opere d’arte è fonte di osservazione attenta e autentica – dichiara Francesca Paola Massara, direttore del Museo diocesano – e l’interpretazione figurativa del manufatto scelto rende protagonisti dell’evento, che diventa coinvolgente e, allora sì, profondamente educativo. Il rapporto tra Museo e Scuola è un rapporto privilegiato, con grandi potenzialità». L’analisi delle opere e la produzione di studi grafici in estemporanea ha avuto esito in diversi pannelli di “didattica museale”, che mostrano tutta la freschezza, la spontaneità, ma anche l’acutezza dello sguardo dei giovani autori.

Orari della mostra
Martedì, mercoledì e giovedì, dalle ore 10 alle 12,30
Venerdì e sabato dalle ore 10 alle 12,30 e dalle 16 alle 18
Ingresso libero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Scrivi una risposta