[LA RACCOLTA] “La parrocchia scende in piazza”, a Pantelleria cena di beneficenza per comprare i banchi della Matrice

0
321

Una cena di beneficenza per raccogliere i fondi che serviranno per l’acquisto dei banchi della nuova chiesa madre di Pantelleria. A conclusione del percorso “La parrocchia scende in piazza” (organizzato da don Salvatore Cipri, don Vincenzo Greco e don Vito Impellizzeri) l’ampio sagrato della parrocchia Ss. Salvatore di Pantelleria ha ospitato la cena organizzata col contributo di tantissimi volontari e degli anziani dell’isola che hanno cucinato per i duecento ospiti.

Una veduta del sagrato durante la cena.
Una veduta del sagrato durante la cena.

«Questa iniziativa di fraternità conclude il percorso della grande bellezza che come parrocchia, e come comunità di fedeli dell’intera isola, abbiamo voluto proporre come umanesimo cristiano e culturale – ha detto don Vincenzo Greco, vice parroco a Pantelleria – per la nostra gente e per i nostri ospiti». Nella mini rassegna di iniziative la santa messa celebrata nella nuova chiesa madre mercoledì 6 agosto per la Trasfigurazione del Signore, la messa in scena di una commedia, a cura dei ragazzi dell’oratorio.

Il giornalista Italo Cucci, ospite della cena di beneficenza.
Il giornalista Italo Cucci, uno degli ospiti della cena di beneficenza.

pantcena3

Agli ospiti della cena di beneficenza, proprio sul sagrato davanti il portone principale d’ingresso, è stato offerto da Salvatore Marino un aperitivo con i vini e patè prodotti sull’isola. Gli ospiti hanno avuto anche la possibilità di visitare la chiesa. Tra i partecipanti, presente il Vescovo monsignor Domenico Mogavero: Vito Riggio, presidente dell’Enac, il sindaco dell’isola Salvatore Gabriele, l’ex ministro Vincenzo Visco, l’avvocato Nino Caleca, Gaetano Armao, amministrativista ed ex assessore regionale, il Principe Amedeo di Savoia Duca D’Aosta, il giornalista Italo Cucci, l’ex ministro Ferruccio Fazio, il conte Tony Alfano, Adele Campagna, il professor Giulio Sapelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Scrivi una risposta