[LA RASSEGNA] “Librestate 2014”, quando i libri non vanno in vacanza: nella chiesa di S. Vito a mare 5 incontri per leggere

0
189

Leggere ha ancora un senso? Cosa può insegnarci e come può cambiarci la vita? A queste domande vi è una risposta sicuramente soggettiva dove ognuno di noi non solo è chiamato a rispondere ma nello stesso tempo è chiamato a scandagliare la propria memoria ricordando tutte quelle volte in cui un libro ci ha aiutati a crescere umanamente e spiritualmente. Da anni viene gridato dai tetti che sia la televisione che il computer sono realtà “piatte”, il libro invece ha una dimensione tridimensionale: quando leggiamo entriamo in una realtà nuova, arricchente, capace di farci scoprire “mondi, realtà e persone nuove”.

La chiesa di San Vito a mare.
La chiesa di San Vito a mare.

Per questo, anche quest’anno l’Ufficio diocesano per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace e la salvaguardia del Creato propone Librestate, una piccola rassegna di incontri con l’autore che, a partire dal 30 giugno (nel piazzale antistante la chiesa di San Vito a mare in Mazara del Vallo), per cinque settimane vedrà partecipi alcuni autori con i loro testi e con la loro esperienza di vita. Il primo incontro sarà con don Gino Rigoldi, cappellano dell’Istituto penale per minorenni Cesare Beccaria in Milano, che scrive della sua esperienza nel libro Ricostruire la speranza. Don Gino da anni si impegna per i giovani contro le emarginazioni e le tossicodipendenze.

libri3chinnici
Caterina Chinnici, ora eurodeputato.
libri2zavattaro
Il vaticanista del Tg1 Fabio Zavattaro.

Il secondo incontro con Anna Maria Santoro (Una mamma in Addiopizzo), un’insegnante che vive da anni a Palermo, che per il tramite del figlio ha iniziato a impegnarsi nell’associazione “Addiopizzo”. Nella nostra rassegna vi sarà un’altra esperienza personale, quella di Caterina Chinnici che racconta la storia del padre Rocco, magistrato ucciso dalla mafia, nel libro È così lieve un tuo bacio sulla fronte. In questo itinerario non potevamo non menzionare Papa Francesco. Sarà infatti presentato il libro del vaticanista del Tg1 Fabio Zavattaro (Stile Bergoglio, effetto Francesco), che analizza questi primi mesi di pontificato del Santo Padre.

libri1

L’ultimo incontro, il 28 luglio, sarà con Mauro Magatti e Chiara Giaccardi, ambedue docenti presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. La riflessione del loro libro (Generativi di tutto il mondo unitevi!) parte dal concetto che la “libertà in condizioni di libertà è diversa dalla libertà in condizioni di restrizioni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Scrivi una risposta