LE TESTIMONIANZE/«Di ritorno da Lourdes col cuore pieno di dolcezza», quattro ragazze raccontano la loro esperienza

0
450

Avevo tanta voglia di rivedere quella grotta dove la Madonna è apparsa a Bernadette per dire a tutti noi di pregare avere fede e speranza. Non è facile descrivere la sensazione e la commozione che si prova e sentire la pace e la serenità del cuore: solo se vai a Lourdes con fede puoi sperimentare tutto ciò. Credo che tanti hanno provato le mie stesse emozioni. Questo piccolo paese della Francia è rivestito di un’atmosfera meravigliosa che ti colpisce l’anima. A un tratto ti senti estraneo alle cose superflue che questo mondo ci fa apprezzare e desiderare.

Ho vissuto quattro giorni bellissimi insieme a tante persone provenienti da tutto il mondo. E poi cosa dire dei pellegrini, dei volontari, degli ammalati nei quali occhi scopri il sorriso e mai un lamento, sereni di essere lì ad offrire la loro sofferenza, attingendo speranza in quell’acqua che sgorga da una fonte miracolosa. Sono tanti i pensieri che mi assalgono, la commozione mi stringe la gola. Non so se riuscirò a pregare di più o ad essere più buona ma di una cosa sono certa: da Lourdes si ritorna con il cuore pieno di dolcezza e amore, si guarda il mondo che ci circonda con occhi diversi. Questa esperienza mi ha dato tanto, sono felicissima di ciò e spero con tutta me stessa di ritornarci con la stessa serenità e pace che ho ritrovato.

Rosamaria Arena per Condividere

lourdes6

Non penso esistano aggettivi così belli da descrivere quello che ha rappresentato per me questa esperienza. Lourdes fa uscire la parte migliore di noi, di noi giovani, che finalmente riusciamo a sentirci utili. Io a Lourdes per la prima volta nella mia vita mi sono sentita capace di aiutare gli altri, di affrontare con un sorriso i problemi più gravi. Lourdes mi ha insegnato a non fermarmi davanti alle futilità della vita, ad avere fede e a credere in ogni cosa fino in fondo. Mi ha insegnato a vivere e non ad accontentarmi di vivere. Gli ammalati sono i protagonisti che durante questo cammino di fede ti danno forza con un sorriso quando pensi di non essere all’altezza. Certamente, ognuno di noi vive diversamente il cammino di questa oasi, quasi fosse un paradiso terrestre ove regna la perfezione del silenzio. Alla mia Lourdes, faccio la promessa di tornarci ogni volta che mi sarà possibile. Grazie!

Martina Fratelli per Condividere

Don Davide Chirco, Angela Alagna e monsignor Antonino Bellissima.
Don Davide Chirco, Angela Alagna e monsignor Antonino Bellissima.

Lourdes un posto, mille emozioni. Molta gente pensa che Lourdes sia solo un posto di sofferenza e malattia, certo questo c’è anche, ma c’è anche tanta felicità negli occhi della gente, gioia, tanto amore. Lourdes è anche un posto dove si fanno tante amicizie, dove nascono nuovi amori,ma soprattutto è un luogo dove l’amore della Madonna e di Gesù lo senti dritto nel cuore e senti che di questo amore non ne puoi più fare a meno. Questa esperienza mi ha cambiato la vita e credo che ogni anno, se Dio lo vorrà, ci andrò!

Elisabetta Quinci per Condividere

lourdes3

Felicità, gioia, tranquillità, emozione, serenità, divertimento, servizio, sorriso, la gioia di sapersi donare agli altri, vedere un sorriso sul volto di una persona in difficoltà, e sapere che quel sorriso glielo hai donato tu, creare dei legami che possono durare anche a distanza di chilometri. Lourdes è serenità e tranquillità, che puoi raggiungere solamente nel vivere in quel meraviglioso luogo. Lourdes è preghiera e servizio, per il più debole, il più bisognoso. Lourdes è la vera felicità, e non quella che raggiungi nel momento in cui i tuoi genitori ti regalano qualcosa di super costoso, ma la felicità che raggiungi vedendo il più debole sorridere e stare bene anche per quei pochi minuti. Lourdes è quel luogo che nel momento in cui lo raggiungi, non vuoi più tornare, in cui regnano i veri valori della vita, i veri valori di cui ogni uomo deve sapere vestirsi e deve sapere donare. Lourdes è amare il prossimo, come ami te stesso. Chi parte, non ritorna mai la stessa persona e sono pienamente convinta che questa grandiosa esperienza mi ha resa ricca, regalandomi emozioni, sorriso, felicità e la gioia di avere incontrato meravigliose persone che sicuramente hanno segnato una tappa fondamentale della mia vita. Ringrazio il Signore e l’Unitalsi per avermi dato la possibilità di vivere momenti così forti che terrò custoditi sempre nel mio cuore.

Claudia Fiducioso per Condividere

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Scrivi una risposta