Nuova sede per la biblioteca “L’isola che non c’è”: libri e fiabe a pian terreno

0
359

Domenica 29 novembre ha riaperto, con grande gioia dei bambini, la biblioteca dei bambini “L’isola che non c’è” nella nuova sede di piazza della Repubblica a Mazara del Vallo, all’interno del Museo dei giusti. Presenti il Vicario generale don Vincenzo Greco, il rettore del Seminario don Gianluca Romano, circondato dai bambini, ha tagliato il nastro e benedetto la nuova sede in presenza delle isoline, le 24 lettrici che da anni animano e raccontano fiabe ed invitano a sognare con il loro motto: “La gioia è contagiosa”.

bibliotecabambini

Nella biblioteca sono presenti quest’anno i nuovi libri di “Nati per leggere”, donati in memoria di Fernanda Porciani, una maestra speciale che amava molto i bambini, educatrice instancabile e nonna amorevole. I nuovi libri saranno fruibili in uno spazio colorato e gioioso chiamato “L’angolo di Fernanda”. La biblioteca sarà aperta tutti i martedì, dalle 10 alle 12 e tutti i venerdì dalle 18 alle 19,30. I bambini saranno accolti, come sempre, dalle isoline che condurranno i piccoli lettori e non solo, con meravigliosi racconti, letture animate e filastrocche. All’interno della biblioteca anche uno scaffale dedicato alle fiabe in lingua araba. «La biblioteca è anche un luogo di integrazione tra bimbi cristiani e musulmani e luogo di incontro tra culture diverse» spiega Maria Cristina Gallo. Presso la biblioteca si potranno richiedere in prestito i libri, ascoltare fiabe in spagnolo, francese, arabo, inglese e in lingua breil.

VEDI QUI LE FOTO DELL’INAUGURAZIONE

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Scrivi una risposta