[L’INIZIATIVA] La guerra non ci faccia rimanere indifferenti: il 15 agosto in preghiera nelle parrocchie per dire no al conflitto

0
117

La pietà e il sostegno alle comunità palestinesi, duramente provate da interminabili settimane di guerra con migliaia di morti e feriti e con distruzioni gravissime, non può far ignorare la realtà delle comunità cristiane perseguitate in tanti paesi. Per loro la Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana ha indetto per prossimo 15 agosto, Solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria, una Giornata di preghiera affinché nessuno rimanga distratto e indifferente, cieco e muto davanti alle «persecuzioni di cui oggi sono vittime centinaia di migliaia di cristiani… un autentico Calvario (che) accomuna i battezzati in Paesi come Iraq e Nigeria, dove sono marchiati per la loro fede e fatti oggetto di attacchi continui da parte di gruppi terroristici; scacciati dalle loro case ed esposti a minacce, vessazioni e violenze, conoscono l’umiliazione gratuita dell’emarginazione e dell’esilio fino all’uccisione».

israele-palestina_conflitto

La nostra Chiesa Mazarese accoglie l’invito della Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana e si raccoglierà in preghiera per Ferragosto, facendosi vicina nello spirito ai tanti fratelli nella fede che soffrono per Cristo. La voce che vogliamo far sentire è quella di chi vuole difendere la persona umana con i suoi diritti fondamentali e inalienabili, tra i quali essenziale è il diritto alla libertà religiosa, la cui negazione rappresenta un «attacco alle fondamenta della civiltà, della dignità umana e dei suoi diritti». Se «noi non possiamo tacere… l’Occidente non può continuare a volgere lo sguardo altrove, illudendosi di poter ignorare una tragedia umanitaria che distrugge i valori che l’hanno forgiato e nella quale i cristiani pagano il pregiudizio che li confonde in modo indiscriminato con un preciso modello di sviluppo». Con questo spirito invitiamo tutte le nostre comunità ecclesiali ad unirsi in preghiera in occasione della solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria  (15 agosto) quale segno concreto di  partecipazione con quanti sono provati dalla dura repressione.

IL COMUNICATO DELLA PRESIDENZA DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

LA TRACCIA PER LA PREGHIERA

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Scrivi una risposta