[MARSALA] A Villa Gaia cala il sipario sul Grest della chiesa madre: gli “Skizziratizzati” animatori per settimane

0
400

Si è concluso nella splendida cornice di Villa Gaia, sede abituale degli scout del gruppo “Marsala 2”, il Grest della chiesa madre di Marsala. “Tutti a tavola” è stato il titolo di questo Grest, creato dalle diocesi lombarde che hanno voluto, giustamente, porsi in sintonia con il tema dell’Expò 2015 dall’evocativo titolo “Nutrire il pianeta. Energia per la vita” così come il titolo che la Santa Sede ha dato al suo padiglione “Non di solo pane”. Il tema del mangiare viene affrontato in tutti i suoi aspetti. Il mangiare coinvolge l’uomo nella sua fisicità, ma lo mette anche in una serie di relazioni e rapporti con il mondo, ma anche con il prossimo con cui si condivide il cibo spesso facendo festa. E nella festa l’incontro con l’ospite è dono che si fa accoglienza . L’atteggiamento naturale verso l’ospite è quello dell’offerta e della gratuità.

grest_marsala

E non è da sottovalutare l’importanza della ritualità del mangiare; Gesù istituisce un legame realmente praticabile con Lui attraverso la ripetizione di un gesto: mangiare. Questa è la cornice entro la quale si sono mossi i giovani animatori del Grest che, forti delle esperienze di servizio maturate all’interno del gruppo giovani “Gli Skizziratizzati” della chiesa madre (coordinato da Ester Vaccari), hanno guidato i bambini nelle attività ludiche e di laboratorio. La catechesi è stata curata da don Giuseppe Inglese e da don Davide Chirco. Il Grest si è concluso con la celebrazione della santa messa presieduta da don Giuseppe Ponte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Scrivi una risposta