Dopo la messa d’apertura in Cattedrale, primo giorno a Poggioreale – LE FOTO

0
543

Si è aperta ufficialmente sabato (17 ottobre) nella Cattedrale Ss. Salvatore di Mazara del Vallo, con la solenne celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo, la Visita pastorale iniziata domenica (18 ottobre) da Poggioreale, nella Valle del Belice. Proprio l’ultimo paese della diocesi, a confine con la provincia di Agrigento, è stato scelto da monsignor Domenico Mogavero per iniziare la Visita pastorale.

mog_lis
In primo piano l’interprete Lis, Salvatore Samannà.

Per la prima volta in un’iniziativa diocesana, la santa messa è stata interamente tradotta in LIS (lingua dei segni), grazie alla collaborazione tra l’Ufficio per le comunicazioni sociali, l’Ufficio stampa e l’Ufficio liturgico e l’associazione ANIMU.

movipastor_pogg4
Il momento dell’accoglienza del Vescovo, al suo arrivo a Poggioreale.

A Poggioreale il Vescovo è arrivato domenica in piazza Papa Giovanni XXIII con l’accoglienza dei ragazzi, di anziani e degli operatori pastorali, insieme al sindaco Lorenzo Pagliaroli. Poi l’incontro con i componenti del Consiglio degli affari economici e del Consiglio pastorale parrocchiale. Alle 16 la visita al cimitero. Proprio al camposanto il Vescovo ha reso omaggio a tutti i defunti e poi si è soffermato in preghiera sulla tomba di Nunzio Pirrello e Rosalia Cusumano, due coniugi morti sotto le macerie nella notte del 14 gennaio ’68. La signora Rosalia, diversamente abile, non riuscì a uscire da casa sua e con suo marito, rimasto ad aiutarla, morirono sotto le macerie. A seguire l’incontro con i comitati di S. Antonio e S. Giuseppe, i giovani e i componenti dell’Azione Cattolica.

Il Vescovo sulla tomba dei coniugi Pirrello-
Il Vescovo sulla tomba dei coniugi Pirrello-Cusumano.
L'accoglienza in chiesa.
L’accoglienza in chiesa.
L'incontro con gli operatori dell'Azione Cattolica.
L’incontro con gli operatori dell’Azione Cattolica.
Rosaria Rossello, fioraia.
Rosaria Rossello, fioraia.
Francesca Zummo e Filippa Ippolito.
Francesca Zummo e Filippa Ippolito, insegnanti.

LEGGI QUI IL PROGRAMMA DELLE ALTRE GIORNATE A POGGIOREALE

Si deve al Vescovo Giuseppe Mancuso l’ultima Visita pastorale nella Diocesi di Mazara del Vallo. Appena eletto Vescovo, indisse la Visita il 7 marzo 1963, che iniziò nella cattedrale il 10 maggio 1964. Il 23 giugno di quell’anno arrivò a Pantelleria. La sera del 14 gennaio 1968 era in Visita a Campobello di Mazara, nella parrocchia San Giovanni, quando apprese del sisma. Nonostante tutto, riprese il cammino pastorale per concluderlo a metà dell’anno 1971. Il 31 maggio 1973 indisse una seconda Sacra Visita, che si aprì ufficialmente il 2 dicembre 1973. poi la sospensione. Monsignor Calogero La piana, Vescovo sino al 2007, l’annunciò ma non riuscì neanche a iniziarla, perché trasferito a Messina.

S’intitola “La voce del Pastore” l’inno che il maestro Franco Giacommaro ha musicato – su testi di don Marco Renda – per la Visita pastorale. La registrazione dell’inno – cantato dal coro diocesano diretto da Eugenia Sciacca è stata effettuata presso uno studio di Marsala. L’inno sarà suonato e cantato in tutte le comunità che visiterà il Vescovo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Scrivi una risposta