[IL RACCONTO] Andare e ritornare: da Pantelleria a Mazara del Vallo i giovani isolani all’Assemblea diocesana

0
582

Credo non ci sia stata espressione più bella nel vederli partire con un sorriso, anche solo per una notte, e vederli ritornare pieni di entusiasmo. Certo non sarà facile essere sempre presente, ma seguendo una buona linea di entusiasmo, coraggio e voglia di fare si può accorciare la distanza anche solo con il pensiero e sentire, comunque, la vostra vicinanza e trovare una buona sinergia. Questo primo approccio dei nostri 5 giovani – Valerio, Giuseppe, Maria Chiara, Francesco e Loris – accompagnati da suor Serafina, è stato un impatto pieno di emozioni: Loris Ferreri è stato eletto rappresentante dei giovani di Pantelleria alla Consulta pastorale giovanile diocesana.

VEDI LA PHOTOGALLERY

Il loro arrivo a Mazara del Vallo è stato accolto subito da tanto entusiasmo e da tanto affetto, mettendoli subito a proprio agio, pronti a confrontarsi con i giovani coetanei delle varie parrocchie; anche senza conoscersi questo è stato il loro primo approccio positivo: la calorosa accoglienza ha spazzato via la stanchezza del viaggio. «Ridere, cantare e stare con gli altri giovani mi ha fatto capire perché eravamo li – ha detto Loris Ferreri – Gesù vuole questo, che noi camminiamo con lui con il cuore limpido e forte come lui. Questi momenti sono molto importanti e produttivi per il futuro della Chiesa. Ricordo ancora le parole del nostro Vescovo: “Una Chiesa dei vecchi è destinata a soccombere”». Grazie a tutti coloro che sosterranno i nostri giovani: Pantelleria ha bisogno di iniziare e avviare nuove idee, con la collaborazione e la voglia di fare insieme. A Loris va l’augurio di tutta la comunità dell’isola: siamo certi che lui saprà dar voce alle nostre idee e ai nostri progetti.

Caterina Giglio per Condividere

 

© RIPRODUZIONE VIETATA

Scrivi una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here