[TAPPA A SALEMI] Il sindaco di Betlemme visita la “città dei pani”, il Vescovo: «Testimonianza significativa» – VEDI LE FOTO

0
398

«Una testimonianza significativa e di valore per tutti noi cristiani». Poche parole quelle del Vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo, monsignor Domenico Mogavero che ha presentato ai salemitani e alla commissione straordinaria del Comune il sindaco di Betlemme Vera Baboun, stamattina in visita a Salemi (città dei pani in Sicilia), nel giorno di San Giuseppe.  La Baboun, eletta nel 2012, è la prima donna sindaco di Betlemme (in ebraico “casa del pane”). Lei è araba ma di fede cristiana. «Quando parliamo del popolo arabo pensiamo subito alla religione musulmana, ma quella della signora Baboun oggi qui è la testimonianza viva dei cristiani che, seppur in minoranza, vivono con difficoltà in quei territori» ha detto ancora il Vescovo.

vera1

Nel ringraziare tutti per l’ospitalità, il sindaco Baboun ha ribadito come «Betlemme per i cristiani nel mondo rimane la città-simbolo della nascita e non può, di certo, diventare una città-museo. La nostra è una missione affinché i pochi cristiani rimasti non vadano via da lì». Ad accompagnare Vera Baboun, padre Ibrahim Faltas, economo della Custodia Francescana di Terrasanta e Vincenzo Bellomo, mazarese d’origine ma da anni trapiantato a Betlemme, dove lavora per progetti sociali della Custodia. Ad accogliere il Vescovo e gli ospiti della Diocesi anche tre cavalieri dell’Ordine del Santo Sepolcro (il delegato Antonino Moceri, Nino Centonze e Michele Salerno) e i tre commissari straordinari del Comune, Benedetto Basile, Maria Pia Dammarco e Vincenzo Lo Fermo. Tra le tappe in città per gli ospiti: la chiesa madre, Sant’Agostino, la chiesa di Sant’Annedda, l’altare della Caritas, il polo museale della città e la Cena allestita davanti l’ospedale.

ALCUNE FOTO DELLA VISITA (fotografie di Max Firreri)

Vincenzo Bellomo, padre Ibrahim Faltas, Antonino Moceri, Vera Baboun, il Vescovo, Antonino Centonze e Michele Salerno. Moceri, Centonze e Salerno sono cavalieri dell'Ordine del Santo Sepolcro, oggi a Salemi per accogliere Vera Baboun.
Vincenzo Bellomo, padre Ibrahim Faltas, Antonino Moceri, Vera Baboun, il Vescovo, Antonino Centonze e Michele Salerno. Moceri, Centonze e Salerno sono cavalieri dell’Ordine del Santo Sepolcro, oggi a Salemi per accogliere Vera Baboun.
Il sindaco di Betlemme visita l'altare in chiesa madre.
Il sindaco di Betlemme visita l’altare in chiesa madre.
Don Filippo Romano, il vescovo e padre Ibrahim Faltas.
Don Filippo Romano, il vescovo e padre Ibrahim Faltas.
Il sindaco di Betlemme in visita al polo museale di Salemi.
Il sindaco di Betlemme in visita al polo museale di Salemi.
Vera Baboun insieme ad alcuni bambini delle scuole di Salemi.
Vera Baboun insieme ad alcuni bambini delle scuole di Salemi.
Vera Baboun e padre  Ibrahim Faltas in visita al museo del pane di Salemi.
Vera Baboun e padre Ibrahim Faltas in visita al museo del pane di Salemi.
Vera Baboun lavora il pane nel laboratorio con le donne salemitane presso la Pro Loco.
Vera Baboun lavora il pane nel laboratorio con le donne salemitane presso la Pro Loco.
La visita alla "Cena" di fronte l'ospedale di Salemi.
La visita alla “Cena” di fronte l’ospedale di Salemi.
Il presidente della Commissione straordinaria del Comune Benedetto Basile e il sindaco di Betlemme.
Il presidente della Commissione straordinaria del Comune Benedetto Basile e il sindaco di Betlemme.
Il sindaco di Betlemme (al centro) col Vescovo e i tre commissari straordinari del Comune Benedetto Basile, Maria Pia Dammarco e Vincenzo Lo Fermo.
Il sindaco di Betlemme (al centro) col Vescovo e i tre commissari straordinari del Comune Benedetto Basile, Maria Pia Dammarco e Vincenzo Lo Fermo.

 

 

 

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Scrivi una risposta