Agenda

Ago
6
Sab
Il festino di San Vito: il programma ufficiale
Ago 6–Ago 21 giorno intero

Al via sabato 6 agosto il Festino di San Vito, patrono della città. Ecco il programma nello specifico. Sabato 6 agosto (festa del Ss. Salvatore), ore 19 (con partenza da piazza Matteotti), corteo del grande vessillo normanno preceduto dai tamburi a festa (itinerario: corso Umberto, piazza Mokarta, sosta cerimoniale presso l’Arco Normanno, via San Giuseppe, piazza della Repubblica. Cerimoniale della collocazione del Vessillo). Venerdì 12, Regale Abbazia Madonna dell’Alto: ore 16, apertura dell’accampamento normanno; ore 20 conferenza “Il Granconte Ruggero e la Sicilia: un dominio in tre culture”, con Julia Becker (Università di Heidelberg). Domenica 13, Regale Abbazia Madonna dell’Alto: ore 20, tavola rotonda sull’epopea normanna, con Antonino Gancitano, Giovanni lsgrò, Gabriele Pomar. Coordina don Orazio Placenti. Mercoledì 17, piazza della Repubblica: ore 19, annuncio del festino e omaggio floreale del Vescovo al simulacro di San Vito; ore 19,30, trasferimento del simulacro di San Vito dalla chiesa di San Michele alla Cattedrale. Giovedì 18, chiesa di San Vito a mare: ore 3,30, processione notturna con fiaccolata dalla Cattedrale alla chiesa di San Vito a Mare; ore 5, santa messa presieduta dal Vescovo; ore 5,30, iocu di focu addiunu; ore 19 (sul lungomare Mazzini), corteo del carro trionfale di San Vito e processione storico-ideale a quadri viventi con partenza dalla chiesa di San Vito a mare, corteo storico normanno da via Salvatore al lungomare Mazzini, saluto delle rappresentanze delle Forze Armate e dei Vigili del Fuoco in congedo, dell’ANCRI, della C.R.I. e degli operatori sanitari; consegna delle chiavi della città dal Sindaco Salvatore Quinci al Vescovo Domenico Mogavero. Il carro trionfale di San Vito sarà condotto dai Marinai di Mazara e preceduto dal gruppo dell’Annuncio. Conclusione del corteo in piazza della Repubblica con l’atto di omaggio da parte del Granconte Ruggero al simulacro di San Vito trionfante. I due cortei si concluderanno in piazza della Repubblica. Venerdì 19, Basilica Cattedrale: ore 9 e 19, sante messe; ore 19, corteo storico dell’epopea normanna con la partecipazione dei musici e di una rappresentanza storica del Palio dei Normanni di Piazza Armerina (da piazza Matteotti a piazza della Repubblica). Sabato 20, Cattedrale: ore 9 e 19, sante messe. Domenica 21, Cattedrale: ore 9 e 11, sante messe; ore 17,15, processione del simulacro di San Vito dalla Cattedrale a piazzale Quinci; ore 18,30, porto nuovo, imbarco del simulacro di San Vito e successivo rientro nella chiesa di San Michele; ore 24, giochi pirotecnici.

Il simulacro di San Vito.
Ago
12
Ven
Il festino di San Vito: il programma ufficiale
Ago 12–Ago 27 giorno intero

Al via sabato 6 agosto il Festino di San Vito, patrono della città. Ecco il programma nello specifico. Sabato 6 agosto (festa del Ss. Salvatore), ore 19 (con partenza da piazza Matteotti), corteo del grande vessillo normanno preceduto dai tamburi a festa (itinerario: corso Umberto, piazza Mokarta, sosta cerimoniale presso l’Arco Normanno, via San Giuseppe, piazza della Repubblica. Cerimoniale della collocazione del Vessillo). Venerdì 12, Regale Abbazia Madonna dell’Alto: ore 16, apertura dell’accampamento normanno; ore 20 conferenza “Il Granconte Ruggero e la Sicilia: un dominio in tre culture”, con Julia Becker (Università di Heidelberg). Domenica 13, Regale Abbazia Madonna dell’Alto: ore 20, tavola rotonda sull’epopea normanna, con Antonino Gancitano, Giovanni lsgrò, Gabriele Pomar. Coordina don Orazio Placenti. Mercoledì 17, piazza della Repubblica: ore 19, annuncio del festino e omaggio floreale del Vescovo al simulacro di San Vito; ore 19,30, trasferimento del simulacro di San Vito dalla chiesa di San Michele alla Cattedrale. Giovedì 18, chiesa di San Vito a mare: ore 3,30, processione notturna con fiaccolata dalla Cattedrale alla chiesa di San Vito a Mare; ore 5, santa messa presieduta dal Vescovo; ore 5,30, iocu di focu addiunu; ore 19 (sul lungomare Mazzini), corteo del carro trionfale di San Vito e processione storico-ideale a quadri viventi con partenza dalla chiesa di San Vito a mare, corteo storico normanno da via Salvatore al lungomare Mazzini, saluto delle rappresentanze delle Forze Armate e dei Vigili del Fuoco in congedo, dell’ANCRI, della C.R.I. e degli operatori sanitari; consegna delle chiavi della città dal Sindaco Salvatore Quinci al Vescovo Domenico Mogavero. Il carro trionfale di San Vito sarà condotto dai Marinai di Mazara e preceduto dal gruppo dell’Annuncio. Conclusione del corteo in piazza della Repubblica con l’atto di omaggio da parte del Granconte Ruggero al simulacro di San Vito trionfante. I due cortei si concluderanno in piazza della Repubblica. Venerdì 19, Basilica Cattedrale: ore 9 e 19, sante messe; ore 19, corteo storico dell’epopea normanna con la partecipazione dei musici e di una rappresentanza storica del Palio dei Normanni di Piazza Armerina (da piazza Matteotti a piazza della Repubblica). Sabato 20, Cattedrale: ore 9 e 19, sante messe. Domenica 21, Cattedrale: ore 9 e 11, sante messe; ore 17,15, processione del simulacro di San Vito dalla Cattedrale a piazzale Quinci; ore 18,30, porto nuovo, imbarco del simulacro di San Vito e successivo rientro nella chiesa di San Michele; ore 24, giochi pirotecnici.

Il simulacro di San Vito.
Ago
13
Sab
Il festino di San Vito: il programma ufficiale
Ago 13–Ago 28 giorno intero

Al via sabato 6 agosto il Festino di San Vito, patrono della città. Ecco il programma nello specifico. Sabato 6 agosto (festa del Ss. Salvatore), ore 19 (con partenza da piazza Matteotti), corteo del grande vessillo normanno preceduto dai tamburi a festa (itinerario: corso Umberto, piazza Mokarta, sosta cerimoniale presso l’Arco Normanno, via San Giuseppe, piazza della Repubblica. Cerimoniale della collocazione del Vessillo). Venerdì 12, Regale Abbazia Madonna dell’Alto: ore 16, apertura dell’accampamento normanno; ore 20 conferenza “Il Granconte Ruggero e la Sicilia: un dominio in tre culture”, con Julia Becker (Università di Heidelberg). Domenica 13, Regale Abbazia Madonna dell’Alto: ore 20, tavola rotonda sull’epopea normanna, con Antonino Gancitano, Giovanni lsgrò, Gabriele Pomar. Coordina don Orazio Placenti. Mercoledì 17, piazza della Repubblica: ore 19, annuncio del festino e omaggio floreale del Vescovo al simulacro di San Vito; ore 19,30, trasferimento del simulacro di San Vito dalla chiesa di San Michele alla Cattedrale. Giovedì 18, chiesa di San Vito a mare: ore 3,30, processione notturna con fiaccolata dalla Cattedrale alla chiesa di San Vito a Mare; ore 5, santa messa presieduta dal Vescovo; ore 5,30, iocu di focu addiunu; ore 19 (sul lungomare Mazzini), corteo del carro trionfale di San Vito e processione storico-ideale a quadri viventi con partenza dalla chiesa di San Vito a mare, corteo storico normanno da via Salvatore al lungomare Mazzini, saluto delle rappresentanze delle Forze Armate e dei Vigili del Fuoco in congedo, dell’ANCRI, della C.R.I. e degli operatori sanitari; consegna delle chiavi della città dal Sindaco Salvatore Quinci al Vescovo Domenico Mogavero. Il carro trionfale di San Vito sarà condotto dai Marinai di Mazara e preceduto dal gruppo dell’Annuncio. Conclusione del corteo in piazza della Repubblica con l’atto di omaggio da parte del Granconte Ruggero al simulacro di San Vito trionfante. I due cortei si concluderanno in piazza della Repubblica. Venerdì 19, Basilica Cattedrale: ore 9 e 19, sante messe; ore 19, corteo storico dell’epopea normanna con la partecipazione dei musici e di una rappresentanza storica del Palio dei Normanni di Piazza Armerina (da piazza Matteotti a piazza della Repubblica). Sabato 20, Cattedrale: ore 9 e 19, sante messe. Domenica 21, Cattedrale: ore 9 e 11, sante messe; ore 17,15, processione del simulacro di San Vito dalla Cattedrale a piazzale Quinci; ore 18,30, porto nuovo, imbarco del simulacro di San Vito e successivo rientro nella chiesa di San Michele; ore 24, giochi pirotecnici.

Il simulacro di San Vito.
Ago
17
Mer
Il festino di San Vito: il programma ufficiale
Ago 17–Set 1 giorno intero

Al via sabato 6 agosto il Festino di San Vito, patrono della città. Ecco il programma nello specifico. Sabato 6 agosto (festa del Ss. Salvatore), ore 19 (con partenza da piazza Matteotti), corteo del grande vessillo normanno preceduto dai tamburi a festa (itinerario: corso Umberto, piazza Mokarta, sosta cerimoniale presso l’Arco Normanno, via San Giuseppe, piazza della Repubblica. Cerimoniale della collocazione del Vessillo). Venerdì 12, Regale Abbazia Madonna dell’Alto: ore 16, apertura dell’accampamento normanno; ore 20 conferenza “Il Granconte Ruggero e la Sicilia: un dominio in tre culture”, con Julia Becker (Università di Heidelberg). Domenica 13, Regale Abbazia Madonna dell’Alto: ore 20, tavola rotonda sull’epopea normanna, con Antonino Gancitano, Giovanni lsgrò, Gabriele Pomar. Coordina don Orazio Placenti. Mercoledì 17, piazza della Repubblica: ore 19, annuncio del festino e omaggio floreale del Vescovo al simulacro di San Vito; ore 19,30, trasferimento del simulacro di San Vito dalla chiesa di San Michele alla Cattedrale. Giovedì 18, chiesa di San Vito a mare: ore 3,30, processione notturna con fiaccolata dalla Cattedrale alla chiesa di San Vito a Mare; ore 5, santa messa presieduta dal Vescovo; ore 5,30, iocu di focu addiunu; ore 19 (sul lungomare Mazzini), corteo del carro trionfale di San Vito e processione storico-ideale a quadri viventi con partenza dalla chiesa di San Vito a mare, corteo storico normanno da via Salvatore al lungomare Mazzini, saluto delle rappresentanze delle Forze Armate e dei Vigili del Fuoco in congedo, dell’ANCRI, della C.R.I. e degli operatori sanitari; consegna delle chiavi della città dal Sindaco Salvatore Quinci al Vescovo Domenico Mogavero. Il carro trionfale di San Vito sarà condotto dai Marinai di Mazara e preceduto dal gruppo dell’Annuncio. Conclusione del corteo in piazza della Repubblica con l’atto di omaggio da parte del Granconte Ruggero al simulacro di San Vito trionfante. I due cortei si concluderanno in piazza della Repubblica. Venerdì 19, Basilica Cattedrale: ore 9 e 19, sante messe; ore 19, corteo storico dell’epopea normanna con la partecipazione dei musici e di una rappresentanza storica del Palio dei Normanni di Piazza Armerina (da piazza Matteotti a piazza della Repubblica). Sabato 20, Cattedrale: ore 9 e 19, sante messe. Domenica 21, Cattedrale: ore 9 e 11, sante messe; ore 17,15, processione del simulacro di San Vito dalla Cattedrale a piazzale Quinci; ore 18,30, porto nuovo, imbarco del simulacro di San Vito e successivo rientro nella chiesa di San Michele; ore 24, giochi pirotecnici.

Il simulacro di San Vito.
Ago
18
Gio
Il festino di San Vito: il programma ufficiale
Ago 18–Set 2 giorno intero

Al via sabato 6 agosto il Festino di San Vito, patrono della città. Ecco il programma nello specifico. Sabato 6 agosto (festa del Ss. Salvatore), ore 19 (con partenza da piazza Matteotti), corteo del grande vessillo normanno preceduto dai tamburi a festa (itinerario: corso Umberto, piazza Mokarta, sosta cerimoniale presso l’Arco Normanno, via San Giuseppe, piazza della Repubblica. Cerimoniale della collocazione del Vessillo). Venerdì 12, Regale Abbazia Madonna dell’Alto: ore 16, apertura dell’accampamento normanno; ore 20 conferenza “Il Granconte Ruggero e la Sicilia: un dominio in tre culture”, con Julia Becker (Università di Heidelberg). Domenica 13, Regale Abbazia Madonna dell’Alto: ore 20, tavola rotonda sull’epopea normanna, con Antonino Gancitano, Giovanni lsgrò, Gabriele Pomar. Coordina don Orazio Placenti. Mercoledì 17, piazza della Repubblica: ore 19, annuncio del festino e omaggio floreale del Vescovo al simulacro di San Vito; ore 19,30, trasferimento del simulacro di San Vito dalla chiesa di San Michele alla Cattedrale. Giovedì 18, chiesa di San Vito a mare: ore 3,30, processione notturna con fiaccolata dalla Cattedrale alla chiesa di San Vito a Mare; ore 5, santa messa presieduta dal Vescovo; ore 5,30, iocu di focu addiunu; ore 19 (sul lungomare Mazzini), corteo del carro trionfale di San Vito e processione storico-ideale a quadri viventi con partenza dalla chiesa di San Vito a mare, corteo storico normanno da via Salvatore al lungomare Mazzini, saluto delle rappresentanze delle Forze Armate e dei Vigili del Fuoco in congedo, dell’ANCRI, della C.R.I. e degli operatori sanitari; consegna delle chiavi della città dal Sindaco Salvatore Quinci al Vescovo Domenico Mogavero. Il carro trionfale di San Vito sarà condotto dai Marinai di Mazara e preceduto dal gruppo dell’Annuncio. Conclusione del corteo in piazza della Repubblica con l’atto di omaggio da parte del Granconte Ruggero al simulacro di San Vito trionfante. I due cortei si concluderanno in piazza della Repubblica. Venerdì 19, Basilica Cattedrale: ore 9 e 19, sante messe; ore 19, corteo storico dell’epopea normanna con la partecipazione dei musici e di una rappresentanza storica del Palio dei Normanni di Piazza Armerina (da piazza Matteotti a piazza della Repubblica). Sabato 20, Cattedrale: ore 9 e 19, sante messe. Domenica 21, Cattedrale: ore 9 e 11, sante messe; ore 17,15, processione del simulacro di San Vito dalla Cattedrale a piazzale Quinci; ore 18,30, porto nuovo, imbarco del simulacro di San Vito e successivo rientro nella chiesa di San Michele; ore 24, giochi pirotecnici.

Il simulacro di San Vito.
Ago
19
Ven
Il festino di San Vito: il programma ufficiale
Ago 19–Set 3 giorno intero

Al via sabato 6 agosto il Festino di San Vito, patrono della città. Ecco il programma nello specifico. Sabato 6 agosto (festa del Ss. Salvatore), ore 19 (con partenza da piazza Matteotti), corteo del grande vessillo normanno preceduto dai tamburi a festa (itinerario: corso Umberto, piazza Mokarta, sosta cerimoniale presso l’Arco Normanno, via San Giuseppe, piazza della Repubblica. Cerimoniale della collocazione del Vessillo). Venerdì 12, Regale Abbazia Madonna dell’Alto: ore 16, apertura dell’accampamento normanno; ore 20 conferenza “Il Granconte Ruggero e la Sicilia: un dominio in tre culture”, con Julia Becker (Università di Heidelberg). Domenica 13, Regale Abbazia Madonna dell’Alto: ore 20, tavola rotonda sull’epopea normanna, con Antonino Gancitano, Giovanni lsgrò, Gabriele Pomar. Coordina don Orazio Placenti. Mercoledì 17, piazza della Repubblica: ore 19, annuncio del festino e omaggio floreale del Vescovo al simulacro di San Vito; ore 19,30, trasferimento del simulacro di San Vito dalla chiesa di San Michele alla Cattedrale. Giovedì 18, chiesa di San Vito a mare: ore 3,30, processione notturna con fiaccolata dalla Cattedrale alla chiesa di San Vito a Mare; ore 5, santa messa presieduta dal Vescovo; ore 5,30, iocu di focu addiunu; ore 19 (sul lungomare Mazzini), corteo del carro trionfale di San Vito e processione storico-ideale a quadri viventi con partenza dalla chiesa di San Vito a mare, corteo storico normanno da via Salvatore al lungomare Mazzini, saluto delle rappresentanze delle Forze Armate e dei Vigili del Fuoco in congedo, dell’ANCRI, della C.R.I. e degli operatori sanitari; consegna delle chiavi della città dal Sindaco Salvatore Quinci al Vescovo Domenico Mogavero. Il carro trionfale di San Vito sarà condotto dai Marinai di Mazara e preceduto dal gruppo dell’Annuncio. Conclusione del corteo in piazza della Repubblica con l’atto di omaggio da parte del Granconte Ruggero al simulacro di San Vito trionfante. I due cortei si concluderanno in piazza della Repubblica. Venerdì 19, Basilica Cattedrale: ore 9 e 19, sante messe; ore 19, corteo storico dell’epopea normanna con la partecipazione dei musici e di una rappresentanza storica del Palio dei Normanni di Piazza Armerina (da piazza Matteotti a piazza della Repubblica). Sabato 20, Cattedrale: ore 9 e 19, sante messe. Domenica 21, Cattedrale: ore 9 e 11, sante messe; ore 17,15, processione del simulacro di San Vito dalla Cattedrale a piazzale Quinci; ore 18,30, porto nuovo, imbarco del simulacro di San Vito e successivo rientro nella chiesa di San Michele; ore 24, giochi pirotecnici.

Il simulacro di San Vito.
Ago
20
Sab
Il festino di San Vito: il programma ufficiale
Ago 20–Set 4 giorno intero

Al via sabato 6 agosto il Festino di San Vito, patrono della città. Ecco il programma nello specifico. Sabato 6 agosto (festa del Ss. Salvatore), ore 19 (con partenza da piazza Matteotti), corteo del grande vessillo normanno preceduto dai tamburi a festa (itinerario: corso Umberto, piazza Mokarta, sosta cerimoniale presso l’Arco Normanno, via San Giuseppe, piazza della Repubblica. Cerimoniale della collocazione del Vessillo). Venerdì 12, Regale Abbazia Madonna dell’Alto: ore 16, apertura dell’accampamento normanno; ore 20 conferenza “Il Granconte Ruggero e la Sicilia: un dominio in tre culture”, con Julia Becker (Università di Heidelberg). Domenica 13, Regale Abbazia Madonna dell’Alto: ore 20, tavola rotonda sull’epopea normanna, con Antonino Gancitano, Giovanni lsgrò, Gabriele Pomar. Coordina don Orazio Placenti. Mercoledì 17, piazza della Repubblica: ore 19, annuncio del festino e omaggio floreale del Vescovo al simulacro di San Vito; ore 19,30, trasferimento del simulacro di San Vito dalla chiesa di San Michele alla Cattedrale. Giovedì 18, chiesa di San Vito a mare: ore 3,30, processione notturna con fiaccolata dalla Cattedrale alla chiesa di San Vito a Mare; ore 5, santa messa presieduta dal Vescovo; ore 5,30, iocu di focu addiunu; ore 19 (sul lungomare Mazzini), corteo del carro trionfale di San Vito e processione storico-ideale a quadri viventi con partenza dalla chiesa di San Vito a mare, corteo storico normanno da via Salvatore al lungomare Mazzini, saluto delle rappresentanze delle Forze Armate e dei Vigili del Fuoco in congedo, dell’ANCRI, della C.R.I. e degli operatori sanitari; consegna delle chiavi della città dal Sindaco Salvatore Quinci al Vescovo Domenico Mogavero. Il carro trionfale di San Vito sarà condotto dai Marinai di Mazara e preceduto dal gruppo dell’Annuncio. Conclusione del corteo in piazza della Repubblica con l’atto di omaggio da parte del Granconte Ruggero al simulacro di San Vito trionfante. I due cortei si concluderanno in piazza della Repubblica. Venerdì 19, Basilica Cattedrale: ore 9 e 19, sante messe; ore 19, corteo storico dell’epopea normanna con la partecipazione dei musici e di una rappresentanza storica del Palio dei Normanni di Piazza Armerina (da piazza Matteotti a piazza della Repubblica). Sabato 20, Cattedrale: ore 9 e 19, sante messe. Domenica 21, Cattedrale: ore 9 e 11, sante messe; ore 17,15, processione del simulacro di San Vito dalla Cattedrale a piazzale Quinci; ore 18,30, porto nuovo, imbarco del simulacro di San Vito e successivo rientro nella chiesa di San Michele; ore 24, giochi pirotecnici.

Il simulacro di San Vito.
Ago
21
Dom
Il festino di San Vito: il programma ufficiale
Ago 21–Set 5 giorno intero

Al via sabato 6 agosto il Festino di San Vito, patrono della città. Ecco il programma nello specifico. Sabato 6 agosto (festa del Ss. Salvatore), ore 19 (con partenza da piazza Matteotti), corteo del grande vessillo normanno preceduto dai tamburi a festa (itinerario: corso Umberto, piazza Mokarta, sosta cerimoniale presso l’Arco Normanno, via San Giuseppe, piazza della Repubblica. Cerimoniale della collocazione del Vessillo). Venerdì 12, Regale Abbazia Madonna dell’Alto: ore 16, apertura dell’accampamento normanno; ore 20 conferenza “Il Granconte Ruggero e la Sicilia: un dominio in tre culture”, con Julia Becker (Università di Heidelberg). Domenica 13, Regale Abbazia Madonna dell’Alto: ore 20, tavola rotonda sull’epopea normanna, con Antonino Gancitano, Giovanni lsgrò, Gabriele Pomar. Coordina don Orazio Placenti. Mercoledì 17, piazza della Repubblica: ore 19, annuncio del festino e omaggio floreale del Vescovo al simulacro di San Vito; ore 19,30, trasferimento del simulacro di San Vito dalla chiesa di San Michele alla Cattedrale. Giovedì 18, chiesa di San Vito a mare: ore 3,30, processione notturna con fiaccolata dalla Cattedrale alla chiesa di San Vito a Mare; ore 5, santa messa presieduta dal Vescovo; ore 5,30, iocu di focu addiunu; ore 19 (sul lungomare Mazzini), corteo del carro trionfale di San Vito e processione storico-ideale a quadri viventi con partenza dalla chiesa di San Vito a mare, corteo storico normanno da via Salvatore al lungomare Mazzini, saluto delle rappresentanze delle Forze Armate e dei Vigili del Fuoco in congedo, dell’ANCRI, della C.R.I. e degli operatori sanitari; consegna delle chiavi della città dal Sindaco Salvatore Quinci al Vescovo Domenico Mogavero. Il carro trionfale di San Vito sarà condotto dai Marinai di Mazara e preceduto dal gruppo dell’Annuncio. Conclusione del corteo in piazza della Repubblica con l’atto di omaggio da parte del Granconte Ruggero al simulacro di San Vito trionfante. I due cortei si concluderanno in piazza della Repubblica. Venerdì 19, Basilica Cattedrale: ore 9 e 19, sante messe; ore 19, corteo storico dell’epopea normanna con la partecipazione dei musici e di una rappresentanza storica del Palio dei Normanni di Piazza Armerina (da piazza Matteotti a piazza della Repubblica). Sabato 20, Cattedrale: ore 9 e 19, sante messe. Domenica 21, Cattedrale: ore 9 e 11, sante messe; ore 17,15, processione del simulacro di San Vito dalla Cattedrale a piazzale Quinci; ore 18,30, porto nuovo, imbarco del simulacro di San Vito e successivo rientro nella chiesa di San Michele; ore 24, giochi pirotecnici.

Il simulacro di San Vito.
Ago
24
Mer
Mazara del Vallo, Francesco Ingrande diventa Lettore
Ago 24@20:00–21:30

Mercoledì 24 agosto, alle ore 20, presso la parrocchia Santa Rosalia di Mazara del Vallo, il Vescovo monsignor Domenico Mogavero istituirà Lettore il seminarista Francesco Ingrande.

Set
4
Dom
Mazara del Vallo, rassegna di musica sacra “I concerti del chiostro”
Set 4 giorno intero

Il chiostro del Seminario vescovile di Mazara del Vallo ospiterà la prima rassegna diocesana di musica sacra “I concerti del chiostro”, sotto la direzione artistica del maestro Eugenia Sciacca e la collaborazione del Direttore dell’Ufficio liturgico diocesano don Nicola Altaserse e del responsabile del Seminario, don Davide Chirco. Il primo appuntamento domenica 29 maggio, ore 18,30, con l’associazione coro lirico-sinfonico “Capitolium”, diretto dal maestro Fabio Modica. Il 31 luglio, ore 21, l’organista Leonardo Nicotra condurrà il pubblico in un viaggio tra preludi, fughe e corali (con la partecipazione del soprano Lucia Nicotra). Infine, il 4 settembre, ore 18,30, verrà eseguita una delle pagine più sublimi di tutta la storia della musica sacra: lo “Stabat Mater” di G. B. Pergolesi con l’ensemble “Armonia”, col soprano Eugenia Sciacca, Gianna Biagioni (contralto), Rosanna Angileri (primo violino), con la direzione artistica di Leonardo Nicotra.