Scuola diocesana di formazione teologica

La Scuola teologica

La Scuola diocesana di formazione teologica è stata finora, sul nostro territorio diocesano, un’occasione di formazione umana, spirituale, teologica, ministeriale per tutti. La teologia, inserita in un contesto culturale e testimoniale più ampio, promuove la credibilità della vita cristiana, una più consapevole conformazione a Cristo, una maggiore fedeltà alla Chiesa e alla sua missione, per incidere efficacemente nella storia e nella vita del mondo.

La Scuola ha inteso promuovere la formazione teologica, spirituale e ministeriale di tutti gli operatori pastorali e di quanti avvertono il bisogno di approfondire la propria fede. La teologia, infatti, è verifica e conferma della fede cristiana, ricerca delle sue ragioni, secondo il monito dell’apostolo Pietro: “Rendete ragione della speranza che è in voi” (cf. 1Pt 3,15).

Papa Francesco ha inoltre dato accesso “al femminile” ai Ministeri laicali del Lettorato e dell’Accolitato e ha rilanciato l’Antiquum Ministerium di Catechista che è «servizio dell’insegnamento che trova la sua prima forma germinale nei “maestri” a cui l’Apostolo fa menzione scrivendo alla comunità di Corinto: “Alcuni perciò Dio li ha posti nella Chiesa in primo luogo come apostoli, in secondo luogo come profeti, in terzo luogo come maestri” (1 Cor 12,28-31).

Anche i Vescovi siciliani il 15 settembre 2023 hanno pubblicato le “Linee guida circa l’istituzione dei Ministeri di Lettore, Accolito e Catechista” nelle quali sono indicati anche gli orientamenti per la formazione teologica dei candidati che suppongono l’esistenza in ogni Diocesi di un organismo di formazione.

La nostra Diocesi non può sottrarsi a tale impegno e sta cercando di ridare impulso alla “Scuola diocesana di formazione teologica di base” che vuole corroborare il munus docendi  del Vescovo che è il Maestro della sua Chiesa e in essa istituisce i Ministeri. In base a tali prospettive teologiche ed ecclesiali si rende necessaria una formazione mirata per quanti aspirano a esercitare i ministeri di Lettore, Accolito e Catechista. I ministeri non si espletano per la gratificazione personale ma per l’edificazione dell’intero corpo ecclesiale. Vanno perciò esercitati con spirito di servizio e implicano una grande responsabilità e una adeguata competenza teologica che la nostra Scuola si impegna a fornire. Lo studio non va considerato come “sacrificio necessario”, ma deve essere perseguito come utile strumento di elevazione umana e di maturità cristiana.

Si è resa pertanto necessaria una revisione dell’ordinamento degli studi precedente, adattandolo alle nuove esigenze e alleggerendolo delle discipline non indispensabili per la formazione ai ministeri laicali. Un’attenzione particolare sarà data alla formazione dei candidati al Diaconato permanente, che oltre ai corsi a tutti comuni ne seguiranno altri specifici per la loro formazione. L’ordinamento generale degli studi è il seguente:

Si svilupperà in un biennio uguale per tutti, durante il quale si acquisiranno le informazioni di base circa la Teologia in genere, la Scrittura, la Liturgia, la Catechesi, la Storia della Chiesa. Un terzo anno prevede cinque discipline comuni e altre due differenziate per i diversi ministeri, che si svilupperanno in forma seminariale e con risvolti pratici. Due ulteriori anni sono stati pensati esclusivamente per i futuri Diaconi e tratteranno discipline teologiche e pastorali di approfondimento. Tutti i corsi sono  aperti anche a quanti desiderano informarsi sulla teologia pur senza avere impegni ministeriali.

La Scuola avrà inoltre due sedi: a Mazara del Vallo e a Partanna, per favorire le comunità parrocchiali più lontane dal centro Diocesi. Come molti hanno suggerito le lezioni si terranno nel tardo pomeriggio di lunedì e mercoledì, dalla 18,30 alle 20.30, per consentire la partecipazione di chi lavora.

Alla Scuola di formazione teologica è stata accorpata anche la Scuola diocesana di musica liturgica “Jobèl”, che finora ha svolto un eccellente lavoro di formazione per gli operatori musicali della liturgia. I suoi corsi si svolgeranno soltanto a Mazara del Vallo.

Il Vescovo monsignor Angelo Giurdanella esorta tutti, presbiteri, religiosi/e, laici impegnati, a prendere a cuore questa iniziativa importante e significativa per la qualificazione di cristiani maturi e consapevoli della propria fede, perché nelle Parrocchie l’attività ministeriale possa essere svolta con amorosa competenza.

Partecipazione e anni di studio

Il seguente corso di studi è stato pensato per la formazione teologico-pastorale dei candidati ai ministeri ecclesiali di Lettore, Accolito, Catechista e per i candidati al Diaconato permanente. Si costituisce in un biennio uguale per tutti durante il quale si acquisiranno le informazioni di base circa la Teologia in genere, la Scrittura, la Liturgia, la Storia della Chiesa. Un terzo anno prevede cinque discipline comuni e altre due differenziate per i diversi ministeri, che si svilupperanno in forma seminariale e con risvolti pratici. Due ulteriori anni sono stati pensati esclusivamente per i futuri Diaconi e trattano discipline teologiche e pastorali di approfondimento.

Tutti i corsi sono aperti anche a tutti coloro che desiderano informarsi sulla teologia pur senza avere impegni ministeriali.

I anno

  • Iniziazione alla filosofia e all’antropologia culturale
  • Introduzione alla teologia e al mistero di Cristo (Fondamentale)
  • Antico Testamento: Introduzione, Pentateuco e libri storici
  • Nuovo Testamento: Introduzione, Vangeli sinottici e Atti degli apostoli
  • Liturgia fondamentale: storia e teologia
  • Storia della Chiesa (panoramica generale dalle origini ai nostri giorni)
  • Teologia trinitaria/Cristologia

II anno

  • Antico Testamento: profezia, apocalittica, sapienza, salmi
  • Nuovo Testamento: le figure e gli scritti di Giovanni e Paolo, lettere cattoliche
  • Liturgia pastorale: Iniziazione cristiana, sacramenti e sacramentali
  • Catechetica: i principi della pedagogia cristiana
  • Ecclesiologia/Mariologia
  • Storia delle religioni (e fenomenologia della religione)
  • I Ministeri ecclesiali

III anno: per i diaconi e per coloro che svolgono un ministero ecclesiale

  • Laboratorio di Catechesi per varie fasce di età (catechisti)
  • Seminario di catechetica (per i catechisti)
  • Laboratorio di Liturgia per l’animazione parrocchiale: rito, musica e canto (per tutti)*
  • Corso di dizione (lettori e diaconi)
  • Seminario sull’Ordinamento Generale del Messale Romano (per tutti)*
  • Seminario sulla ritualità dei sacramenti e dei sacramentali: i prenotanda dei libri liturgici, i riti e le rubriche (accoliti e diaconi)
  • Seminario sul decoro delle chiese, i luoghi liturgici e valorizzazione dell’arte (per tutti)*
  • Corso sul Concilio Ecumenico Vaticano II (per tutti)*
  • Ecumenismo e dialogo interreligioso (per tutti)*

IV anno per i diaconi

  • Patrologia
  • Diritto canonico: il Popolo di Dio
  • Antropologia teologica
  • Teologia morale
  • Escatologia
  • Storia della Chiesa: i Concili ecumenici
  • Il Sacramento dell’Ordine, storia, teologia, ritualità

V anno per i diaconi

  • Teologia spirituale
  • Teologia del Mediterraneo
  • Il magistero di papa Francesco
  • Seminario di Omiletica
  • Seminario sulla Lectio divina
  • Seminario sulla Liturgia delle ore
  • Il matrimonio cristiano, storia, teologia, ritualità

Organigramma

Direttore: don Leo Di Simone

Vice Direttore: don Antonino Gucciardi

Segretaria: Dorotea Polizzi

Telefono Direzione: 391.4659449

Telefono Segreteria: 340.1474418

Contatti: scuolateologiamazara@gmail.com

Piano di studi

Il nuovo Piano di studi sarà pubblicato entro il 31 dicembre 2023.

Calendario lezioni

Sarà pubblicato entro il 31 dicembre 2024.

Iscrizioni 2023/2024

La quota di partecipazione annuale, comprensiva di iscrizione, spese di segreteria e materiale didattico: euro 25,00. Le pre-iscrizioni si possono effettuare a partire da sabato 9 dicembre ed entro mercoledì 10 gennaio 2024, compilando il format qui di seguito.

Per definire l’iscrizione è necessario effettuare il bonifico di 25 euro sul conto corrente IT15 C030 6909 6061 0000 0013 310 (Banca Intesa San Paolo), indicando nella causale: nome, cognome e quota iscrizione Scuola teologica 2023-2024.

La quota di iscrizione potrà essere versata anche in Segreteria all’inizio delle lezioni.

MODALITA’ REGISTRAZIONE

    Nome e Cognome (obbligatorio)

    La tua email (obbligatorio)

    Recapito telefonico (obbligatorio)

    Parrocchia/Associazione ecclesiale (obbligatorio)

    Comune di residenza (obbligatorio)

    Calendario

    Il calendario sarà pubblicato entro il 31 dicembre 2023.

    Modalità di partecipazione esami 2023-2024

    Statino esame

    MODULO DA COMPILARE IN OGNI SUA PARTE

      Nome e Cognome

      La tua email

      Recapito telefonico

      Esame da sostenere

      Data esame

      Materiale didattico

      [CLICCA QUI] per accedere alla sezione riservata del sito con il materiale didattico della Scuola diocesana di Teologia.