[LA TESTIMONIANZA] Mario Pellegrino: «In Sud Sudan situazione difficile»

0

Il coronavirus sta colpendo anche il Sud Sudan. «La situazione non è semplice», racconta Mario Pellegrino, missionario marsalese in quei territori. Pellegrino, lo scorso maggio, ha inviato una email a Francesco De Vita, Direttore dell’Ufficio diocesano missionario. «Anche a km di distanza, camminiamo insieme», ha scritto Mario Pellegrino. Ancora il giovane missionario marsalese: «Il virus si sta espandendo abbastanza rapidamente e il Sud Sudan non è in grado di far fronte a questa emergenza. In tutto il paese c’è un solo centro dove fare il test del Covid-19, nella capitale Juba».

Il missionario Pellegrino racconta che «la maggior parte delle persone rifiutano di fare il test per paura, specialmente nei campi profughi. Molti stanno cercando di scappare via da Juba, rischiando di portare la malattia nel resto del Paese, dove non ci sono condizioni igieniche per far fronte alla malattia (gente beve nello stesso bicchiere, mangia nello stesso piatto, molti dormono insieme nella stessa capanna)».

In Sud Sudan le scuole sono chiuse e non è possibile pregare la domenica. «Sul sito www.nigrizia.it è possibile leggere racconti e testimonianze su ciò che succede specialmente in Africa», ha scritto ancora Pellegrino.

© RIPRODUZIONE VIETATA

Scrivi una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here